Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

BESTIE 07/04/2015

BESTIE

Bestie che alimentano la loro impotenza con la violenza.

Bestie che vivono nel terrore che la razionalità possa disvelare la loro imbecillità.
Bestie che credono di dare un senso religioso alla loro repressione sessuale.
Bestie convinte che Maometto sia un dio talmente fragile che una vignetta possa sciuparlo.
Bestie che temono la libertà più di ogni altra cosa, convinti che la pochezza della loro schifosa esistenza acquisti valore nel privare della vita altri esseri umani.
A Parigi batte il cuore europeo della laicità e i manifestanti, scesi in piazza dopo la strage, dimostrano che tre assassini non riusciranno a indebolire la libertà d’espressione colpendo un suo simbolo.
Oggi tre esseri disgustosi hanno ucciso nel luogo della massima libertà d’espressione, la redazione di un giornale satirico, e lo hanno scelto perché sono affetti dalla desertificazione dell’intelletto.
Se si attacca un simbolo culturale, la reazione deve partire dalla cultura.
L’Europa deve abrogare qualunque tutela legislativa alla blasfemia, è la risposta più degna per onorare coloro che sono stati colpiti per averlo compreso prima e meglio degli altri.
 
Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea
 
ritorna alle news
Altre News
MANIFESTAZIONE NAZIONALE
Corteo del 20 ottobre
Leggi tutto
ORA ANDIAMO AVANTI
Prosegue la costruzione di PaP
Leggi tutto
VERONA COME KABUL
Verona città del Medioevo
Leggi tutto