Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

DIRITTI E OSCURANTISMO 28/03/2015

DIRITTI E OSCURANTISMO

DEMOCRAZIA ATEA ha partecipato al sit-in pacifico promosso dalla associazione LeA (Liberamente e Apertamente), con l' AGEDO (Associazione Genitori Di Omosessuali) per affermare la normalità delle diversità e dei diritti civili per le unioni monogenere.

 
Si è manifestato distanti dal convegno di Alleanza Cattolica dal tema non pacifico nè veritiero: "Guerra alla famiglia naturale, transgender, gay, lesbiche, omosessuali".
 
Le scritte sui muri e il dileggio ad una statua hanno stimolato l'intervento dell'onorevole Mantovano il quale ha auspicato un confronto  con le rappresentanti delle Associazioni, come se tra gli atti di vandalismo e le predette Associazioni ci fosse un nesso.
 
Ma se Mantovano voleva confrontarsi, perché la Digos ha impedito loro l'ingresso, dopo che le predette rappresentanze erano state pure fotografate?
 
Perché tanta prevenzione? Quale guerra?
 
Non sfugga che è nella tradizione di  Alleanza Cattolica dissentire su ogni forma di apertura della chiesa, trincerandosi dietro il fondamentalismo. 
 
Il coro di condanne sulle scritte sui muri e su una statua religiosa hanno sollecitato le condanne di tutti mentre sulle violenze  dei fascisti di Casa Pound permane un silenzio preoccupante.
 
Intanto grazie alle acquisizioni della scienza, della cultura e del diritto, quasi tutti i Governi civili, anche di destra, sul tema dei diritti hanno debellato ogni oscurantismo.
 
 
Giacomo Grippa
Segretario provinciale di Democrazia Atea di Lecce
 
 
ritorna alle news
Altre News
IV ASSEMBLEA NAZIONALE - III CONGRESSO NAZIONALE
24 giugno 2017 
Leggi tutto
LA REPUBBLICA PONTIFICIA
Lo strapotere vaticano
Leggi tutto
LA FIGURACCIA DI FRANCESCHINI
Il TAR boccia il Ministro
Leggi tutto