Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

Genova, amministrative 2012 28/02/2012

 Democrazia Atea alle elezioni amministrative di Genova, con il candidato a Sindaco Francesco Zanardi, ha proposto i seguenti punti programmatici:

 

 1. Istituzione di sportelli di ascolto e di orientamento per i giovani sia in relazione agli studi che in relazione al lavoro, in ogni quartiere;

 

 

-2. Creazione di nuovi asili nido e ampliamento degli orari per le scuole materne, assistenza ai bambini disabili e maestri sostegno;

 

-3. Adozione di una rete di assistenza di quartiere domiciliare per disabili e anziani;

 

-4. Adozione del modello di smaltimento dei rifiuti sull'esempio del Comune di Peccioli;

 

-5. Applicazione della legge europea sui diritti doganali valida per le città di porto, utile a soddisfare le infrastrutture logistiche;

 

-6. Censimento degli immobili delle organizzazioni religiose al fine di aggiornarne la rendita catastale per il pagamento dell’imu;

 

-7.Ampliamento delle sale laiche per i funerali civili;

 

-8.Adozione del registro delle unioni civili e attestato anagrafico;

 

-9.Celebrazione dei rito civile del matrimonio da parte di cittadini comuni;

 

-10.Istituzione di sportelli d’ascolto laici;

 

-11.Adozione di un regolamento per l’inquinamento acustico, ivi compreso quello delle campane;

 

-12.Adozione di un regolamento che fissi le tariffe per la cremazione;

 

-13. Attenzione alle nuove figure sociali della famiglia di oggi per adeguare il sistema dei servizi cittadini;

 

-14. Censimento delle attività commerciali esercitate dalle organizzazioni religiose;

 

-15. Adozione di una delibera per liberare gli uffici pubblici dai simboli religiosi;

 

-16.Eliminazione di qualunque finanziamento cittadino in favore di organizzazioni religiose;

 

-17. Potenziamento dell'edilizia economica popolare privilegiando il recupero di edifici esistenti;

 

-18. Potenziamento delle fonti energetiche rinnovabili;

 

-19. Adozione del bilancio di genere, che tenga conto, nella ripartizione delle spese di gestione, della equiparazione tra i generi;

 

-20.Valutazione sulla azione giudiziaria per dichiarare la nullità dei cosiddetti "derivati" in tema di debito pubblico;

 

-21.Potenziamento e riqualificazione dell'edilizia scolastica pubblica e collaborazione con le istituzioni scolastiche per favorire il tempo pieno e i corsi serali;

 

-22. Adozione di tariffe di trasporto pubblico convenzionate o agevolate per studenti, anziani e disoccupati;

 

-23. Agevolazioni per chi affitta le case vuote a sfrattati (es. esenzione ici);

 

-24.Notifiche multe sentenza cassazione, annullamento sanzioni amministrative notificate dalle società a mezzo posta;

 

-25.Progetto giovani, cultura formazione lavoro;

 

-26. Utilizzo gratuito per complessi musicali delle aree turistiche zona porto antico, allestite dal comune;

 

27. Adozione di un codice di regolamentazione sulle affissioni pubbliche che non incorra in discriminazione di razza o di genere;

 

-28.Istituzione di un osservatorio che abbia la finalità di arginare le pratiche di mutilazione genitale (infibulazione, clitoridectomia) con una campagna di informazione estesa alle comunità di residenti che aderiscono a simili pratiche religiose.

 

 
ritorna alle news
Altre News
L'ITALIA SBRICIOLATA
Il disastro di Genova
Leggi tutto
DIRITTO ALLA CONOSCENZA
Tutti gli uomini per natura desiderano sapere
Leggi tutto
LURIDE ZAMPE
Non abbiamo dimenticato le responsabilità della Chiesa cattolica...
Leggi tutto