Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

INCOERENZA 16/09/2017

INCOERENZA

Il grave problema dei grillini è sempre stato quello di non capire da subito che c'era differenza tra un indagato e un imputato e si sono presentati come coloro che non avrebbero mai candidato un indagato.

Poi si sono resi conto che le cose non funzionano come avevano teorizzato e hanno dovuto fare marcia indietro.

Noi di Democrazia Atea non abbiamo mai valutato l'incandidabilità sulla base della iscrizione sul registro degli indagati e abbiamo anche sempre detto che alcuni reati legati a battaglie di diritti, potevano essere considerati assolutamente indifferenti.

I grillini hanno da sempre gridato alle dimissioni per l'iscrizione nel registro degli indagati senza alcuna differenza, e ora pagano lo scotto della incoerenza.

Potevano pensarci prima.

ritorna alle news
Altre News
L'ITALIA SBRICIOLATA
Il disastro di Genova
Leggi tutto
DIRITTO ALLA CONOSCENZA
Tutti gli uomini per natura desiderano sapere
Leggi tutto
LURIDE ZAMPE
Non abbiamo dimenticato le responsabilità della Chiesa cattolica...
Leggi tutto