Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

L'ANPI E IL CATTOLICESIMO 06/08/2015

 

Caro Presidente Carlo Smuraglia,
la nostra storia antifascista non può prescindere dall’A.N.P.I. ma riteniamo che l’A.N.P.I. debba prescindere dalle condizioni personali del pensiero di ognuno degli antifascisti.
Sbandierare ed esaltare il cattolicesimo non è esattamente ciò che suggerisce la difesa del Principio di Laicità cui anche l’A.N.P.I. è tenuta.
Non è sfuggita alla nostra attenzione un progressiva e soverchiante esposizione della pubblicistica cattolica da parte dell’A.N.P.I. in uno alla esaltazione delle esperienze resistenziali di suore e preti.
Spicca l’esperienza di Suor Enrichetta Alfieri la cui biografia, sulla Home del sito dell'A.N.P.I. nazionale, riporta, come se fosse un dato di provata storicizzazione, una imbarazzante creduloneria che testualmente si trascrive: “…Ma si ammalò presto, restando paralizzata per tre anni. Nel 1923 guarì improvvisamente, dopo aver bevuto l’acqua della grotta di Lourdes.”( Fonte: http://anpi.it/a1382/).
Orbene, è noto come il Partito Democratico abbia una connotazione di asservimento al pensiero cattolico che travalica il confine della personale riservatezza dei suoi iscritti e diventa finalità politica.
È noto anche come la maggior parte della dirigenza dell’A.N.P.I. sia rappresentata da persone riconducibili politicamente al PD.
Due indizi non fanno una prova ma la ‘cattolicizzazione’ dell’A.N.P.I. rappresenta qualcosa di più di una indefinita preoccupazione.
Non sarà di certo una esaltazione dei cattolici a preservare la memoria storica dei socialisti e dei comunisti posto che il collaborazionismo vide gran parte del clero cattolico coinvolto.
Le chiedo cortesemente, a nome di Democrazia Atea, che ha tra i suoi valori fondanti l’antifascismo, nonché dei demoatei che, numerosi, sono anche iscritti all’A.N.P.I., me compresa, di enunciare in che termini l’A.N.P.I. intenda difendere il Principio di Laicità quale principio cardine da cui l’Antifascismo non è disgiunto.
Cordialmente.


Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea

http://www.democrazia-atea.it

ritorna alle news
Altre News
...QUEL FATTACCIO DELLA PEDOFILIA
CARLA CORSETTI A VENEZIA 22 APRILE ALBERGO AMADEUS ORE 17.30
Leggi tutto
LA MESSA IN TRIBUNALE
Mentre il Consiglio di Stato consente le messe a scuola, i Presidenti dei...
Leggi tutto