Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

LA VERA NATURA 07/02/2016

LA VERA NATURA

 

Il proprietario del M5S ha imposto ai suoi rappresentanti in Parlamento di votare secondo coscienza il decreto Cirinnà e non v’è chi non veda in questa dichiarazione la posizione vigliacca di chi non vuole mettersi contro il voto cattolico.

Quattro giorni fa i parlamentari grillini Alessandro Di Battista e Nicola Morra sono andati ad omaggiare il Sostituto Segretario di Stato della monarchia extracomunitaria confinante, monsignor Angelo Becciu, e non è un caso che dopo questo incontro, in perfetto stile democristiano da prima repubblica, i grillini abbiano avallato le posizioni oscurantiste vaticane rispetto alle unioni civili.

La decisione imposta dal proprietario del M5S non è mai stata discussa all’interno degli organismi collegiali come il Direttorio o come il gruppo parlamentare, e soprattutto non è mai stata sottoposta alla valutazione della base.

Hanno mostrato di essere in sintonia con la peggiore destra italiana, quella che nega i diritti ad una parte di cittadini, dal pulpito della propria immoralità.

Questa è la natura autentica della democrazia diretta in salsa grillina: decide direttamente il proprietario del partito e chi non ubbidisce viene espulso dopo che il suo nome viene sbandierato davanti agli iscritti come si fa con la carne nei combattimenti tra cani.

ritorna alle news
Altre News
I TRE PORCELLINI E IL LUPO
Favola rivista e corretta
Leggi tutto
MANIFESTO LAICO DI DEMOCRAZIA ATEA
Sul conflitto israelo-palestinese, ancora irrisolto
Leggi tutto