Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

LUDOPATIE E LEGGE DI STABILITA' 31/12/2013

 Legge di stabilità.

Come trovare fondi senza disturbare i tanti privilegiati della politica o addirittura il privilegiato per eccellenza, lo Stato Vaticano?

Il caimano junior la soluzione l’ha trovata, poco originale, ma pur sempre valida: approfittare di una patologia, la "ludopatia" (dipendenza da gioco, circa 1.000.000 di malati), riconosciuta dalle Asl e della quale, le Asl stesse si fanno carico.

E così ha messo mano alla legge autorizzando 30 nuovi concessionari di sale bingo e rinnovando di altri nove anni le vecchie concessioni.

Come dire, prima ti drogo e poi ti curo.

Letta non scopre l’acqua calda, tanti prima lui sono ricorsi - nel grattare il barile - ai soldini sicuri che può assicurare il gioco d’azzardo legalizzato.

Certo è, che se fosse stato un po’ meno cattolico e devoto al monarca Bergoglio, avrebbe potuto trovare una soluzione più originale, magari legalizzando la prostituzione, altro settore più che mai redditizio, completamente sconosciuto all’Agenzia delle Entrate.

Decisamente un’utopia, vista la morale cattolica che impregna inevitabilmente il pensiero politico del caimano junior.

Per ultima, ma non meno importante, la bizzarra coincidenza che vede tra i potenti del gioco d’azzardo legalizzato, Antonio Porsia, ex assistente del ministro Treu nel governo D’Alema, uno dei tanti finanziatori delle campagne elettorali di Letta.

A proposito, anche Lottomatica e Sisal, altri due colossi del settore, in passato hanno finanziato indirettamente (tramite una fondazione che faceva capo al premier) le sue campagne elettorali.

Mi verrebbe da dire…cose da PD.

 

Ciro Verrati

ritorna alle news
Altre News
...QUEL FATTACCIO DELLA PEDOFILIA
CARLA CORSETTI A VENEZIA 22 APRILE ALBERGO AMADEUS ORE 17.30
Leggi tutto
LA MESSA IN TRIBUNALE
Mentre il Consiglio di Stato consente le messe a scuola, i Presidenti dei...
Leggi tutto