Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

MAICONSALVINI 28/03/2015

MAICONSALVINI

Il problema circa la libertà di espressione dei partiti che hanno nelle loro finalità obiettivi anticostituzionali, se lo era posto anche Calamandrei in una discussione pregievole con giuristi liberali i quali, in modo molto più categorico, sostenevano che lo stato democratico deve impedire che gruppi o partiti liberticidi minino le sue stesse fondamenta. Calamandrei adottò una posizione meno oltranzista sostenendo che per quanto le finalità di alcuni gruppi o partiti politici siano antidemocratiche, la democrazia deve consentire comunque la pubblica diffusione di tutte le idee e il limite sarà costituito dalla apologia di reato. Rispetto a Salvini anche noi adottiamo la posizione di Calamandrei e sospettiamo che Salvini abbia già oltrepassato il limite della apologia di reato. Dunque riaffermiamo il nostro diritto di manifestare dissenso rispetto a chi propone di istituzionalizzare la discriminazione contro la povertà.

www.democrazia-atea.it

 
ritorna alle news
Altre News
IV ASSEMBLEA NAZIONALE - III CONGRESSO NAZIONALE
24 giugno 2017 
Leggi tutto
LA REPUBBLICA PONTIFICIA
Lo strapotere vaticano
Leggi tutto
LA FIGURACCIA DI FRANCESCHINI
Il TAR boccia il Ministro
Leggi tutto