Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

NASCITA DEL NAZISMO ITALICO 13/06/2018

La vicenda dell’Aquarius sarà ricordata come la nascita del nazismo in Italia.

Sarà ricordata come emblema di una peste che ha contagiato milioni di italiani innestando una necrosi delle capacità intellettive che ha annullato in loro la comprensione dei valori umani.
La propaganda di Matteo Goebbels Salvini ha fatto il resto.
E’ un pullulare di imbecillità e di esultanza.
Un crepitio di idiozie che si nutrono di istinti bassi e perversi.
Parole come “buonismo”, “puntare i piedi”, “fare la voce grossa”, sono gli slogan ripetuti in queste ore.
Frasi semplici, facilmente memorizzabili, imitando lo schema propagandistico di Hitler, secondo il quale le masse non sono costituite da professori o diplomatici, le masse inseguono solo ragionamenti semplici, non altamente differenziati, oscillando come bambini tra schemi elementari come sicurezza e paura.
La propaganda di Joseph Goebbels contro gli ebrei funzionò al punto che i tedeschi smisero di pensare agli ebrei come esseri umani. 
Gli ebrei furono accusati dalla propaganda nazista di essere responsabili delle condizioni economiche disagiate dei tedeschi, furono accusati di essere parassiti, furono accusati di essere portatori di malattie, furono accusati di rubare il lavoro agli ariani, furono accusati di vagare per le strade delle città tedesche senza fare niente.
Quando arrivarono le camere a gas, i tedeschi che ne vennero a conoscenza, ritennero che fosse normale sterminarli.
La propaganda governativa italiana oggi accusa i migranti delle stesse cose, e quando 629 migranti sono rimasti ostaggio della politica razzista, gli italiani hanno ritenuto che fosse normale non consentirgli di attraccare nei nostri porti.
Non è solo il colore della pelle a motivare all’odio razziale i nazistelli nostrani, quanto piuttosto la povertà che i “crocieristi” dell’Aquarius rappresentano.
L’Aquarius non è uno yacht che attracca a Porto Cervo, non è un simbolo di lusso davanti al quale sbavare, come generalmente fanno i nazistelli frustrati quando incontrano un arabo o un africano ricco.
L’Aquarius, come uno specchio, riflette la degenerazione sociale, culturale e politica dell’Italia.
Esistono azioni compiute da esseri umani che possono essere illegali.
Non esistono esseri umani illegali.
Noi restiamo umani.

ritorna alle news
Altre News
UNITI E SOLIDALI CONTRO IL GOVERNO IL RAZZISMO E IL DECRETO SALVINI
Adesione alla manifestazione
Leggi tutto
MANIFESTAZIONE NAZIONALE
Corteo del 20 ottobre
Leggi tutto
ORA ANDIAMO AVANTI
Prosegue la costruzione di PaP
Leggi tutto