Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

NOI DIFENDIAMO LA COSTITUZIONE 31/01/2013

 Se la divisione storica europea individua nella sinistra i partiti progressisti, socialisti, libertari e anarchici, la destra individua i partiti conservatori e filo-religiosi.

In Italia il centro è sempre stato impropriamente "occupato" dai partiti conservatori cattolici, privi di spunti progressisti e orientati a confinare la popolazione italiana nel piattume della repressione moralista con la negazione di diritti fondamentali.

In centro va ridisegnato.

Democrazia Atea si pone al centro dello schieramento parlamentare non trovando alcuna prospettiva in una sinistra cattolica e filo-clericale, nè tantomeno in una destra cattolica, filo-clericale oltre che fascista.

Se dovessimo dare una collocazione ideale alla Costituzione, dovremmo porla al centro, non potendo relegarla nè a destra nè a sinistra, perchè costituisce, o dovrebbe costituire presupposto imprescindibile per l'azione democratica di tutti i partiti politici, ma purtroppo non è più così.

In Italia la difesa dei diritti costituzionali non appartiene da tempo nè alla sinistra italiana nè tantomeno alla destra italiana.

Porre al centro della propria azione politica la difesa della Costituzione è senza dubbio la priorità di Democrazia Atea.

La Costituzione italiana sta al centro e la sua difesa non può trovare collocazione diversa.

 

La Segreteria Nazionale

ritorna alle news
Altre News
IV ASSEMBLEA NAZIONALE - III CONGRESSO NAZIONALE
24 giugno 2017 
Leggi tutto
LA FIGURACCIA DI FRANCESCHINI
Il TAR boccia il Ministro
Leggi tutto