Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

NUMERI O CONSAPEVOLEZZA? 31/01/2013

 Nella politica italiana siamo ormai da tempo stati abituati a vedere una corsa alle poltrone.

Ogni partito politico può ottenere i suoi consensi dall'elettorato in vari modi ed avere così i famosi "numeri" per raggiungere il palazzo.

C'è chi opta per l'alleanza politica.

Cosa significa però di fatto una alleanza politica?

Significa che se non c'è perfetta sovrapposizione di programmi ( e sfido chiunque a trovare 2 partiti con programmi politici identici) il partito elettoralmente più debole è costretto ad accettare i maggiori compromessi politici, riducendo in questo modo il volere del suo elettorato a zero.

Di fatto è un tradimento politico.

C'è chi sceglie la demagogia.

Una parola abusata molte volte che però racchiude in sè un significato univoco.

Fregare l'elettore al fine di ottenere consensi a tutti i costi ed in breve tempo.

Anche questa scelta è tra le più seguite, soprattutto con il proliferare dei social network dove diventa relativamente semplice fare ricerche di mercato e comprendere quali sono le "mode" del momento, cosa che fino a qualche anno fa richiedeva ingenti somme di denaro per ricerche identiche.

Cosa accade con la demagogia?

Si tende a nascondere i veri intenti politici mascherandoli con frasi o slogan ad effetto, di facile presae di immediata intuizione, intrisi di retorica.

Un metodo con il quale si ottengono sicuramente risultati a breve termine, ma che, con altrettanta brevità, li fa miseramente cadere o peggio portano alla "morte" politica il fautore dell'opera.

Insieme alla demagogia, in stretta correlazione c'è il populismo, anch'esso intriso di retorica e presumibilmente a favore del popolo.

Tale atteggiamento non tiene mai conto , o nasconde, i risvolti negativi di ciò che si propone per ottenere consensi.

In ogni caso i nostri attuali politici costituiscono il volto della distruzione di un valore sancito dalla Costituzione Italiana.

La libertà di riunirsi, da cittadini italiani, per scegliere e decidere il governo del Paese.

La libertà di poter costituire un partito politico con il quale presentare le proprie proposte, affrontarle, discuterle e difenderle quando necessario.

La consapevolezza della propria scelta politica è stata cancellata per troppo tempo.

E' ora di ricominciare a fare politica nel modo che tutti dovremmo conoscere:

partecipando alla costruzione di una democrazia di tutti e per tutti.

Io ho scelto Democrazia Atea.

 

Andrea Arciprete

ritorna alle news
Altre News
...QUEL FATTACCIO DELLA PEDOFILIA
CARLA CORSETTI A VENEZIA 22 APRILE ALBERGO AMADEUS ORE 17.30
Leggi tutto
LA MESSA IN TRIBUNALE
Mentre il Consiglio di Stato consente le messe a scuola, i Presidenti dei...
Leggi tutto