Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

OBLIO CAPITALE 31/12/2014

La destra fascista è sempre la stessa.

E i democristiani pure.

Ieri la destra fascista si chiamava MSI e oggi si chiama Fratelli d’Italia.

Ieri c’era la Democrazia Cristiana e oggi c’è il Partito Democratico.

Nulla di nuovo sotto il sole italico.

Andreotti, Pomicino, Vitalone, Sbardella, Ciarrapico erano i nomi del connubio democristiano e fascista.

Alemanno, Buzzi, Carminati, Coratti, Patanè sono i nomi del rinnovato connubio democristiano e fascista.

Gli italiani, è noto, hanno memoria corta e se oggi si sentono vittime è anche perché hanno dimenticato persino i nomi di coloro che hanno votato alle ultime elezioni.

“Io non l’ho votato” è il ritornello di sempre che vince tutti i Sanremo senza essere in gara.

Non è difficile ipotizzare che la risposta dei disoccupati e di coloro che vivono una sofferenza economica da troppo tempo senza speranza, possa essere la violenza, difficilmente espressa in prima persona, perché conviene di più delegarla, magari a quei movimenti politici, come Casa Pound, che la vantano come segno distintivo.

Ma senza eccessi, tra poco è Natale e a tavola ogni cosa si illumina di oblio.

 

Carla Corsetti

ritorna alle news
Altre News
L'ITALIA SBRICIOLATA
Il disastro di Genova
Leggi tutto
DIRITTO ALLA CONOSCENZA
Tutti gli uomini per natura desiderano sapere
Leggi tutto
LURIDE ZAMPE
Non abbiamo dimenticato le responsabilità della Chiesa cattolica...
Leggi tutto