Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

QUANDO LO STATO DIVENTA NEMICO 31/01/2013

 Lo Stato è un nemico se fa pagare la mensa alla scuola dell'infanzia di un minore quando i genitori hanno perso il lavoro.

Lo Stato è un nemico quando consente che si lavori in una catena di produzione a contatto con sostanze tossiche e non si accerta che un depuratore non è mai esistito.

Lo Stato è un nemico quando sospende la pensione di invalidità per una patologia che non guarirà mai, e in attesa di una visita di controllo, lascia l’invalido senza sussidio per un anno.

Lo Stato è un nemico quando non interviene con un reddito di sussistenza che dia dignità alla povertà.

Lo Stato è un nemico quando permette che altri possano sentirsi in pace con la propria coscienza facendo la carità, mettendo taluni nella imbarazzante condizione di dover dire "grazie" per debito di riconoscenza e non per formale educazione.

Lo Stato è un nemico quando calpesta i diritti di molti per privilegiare gli interessi di pochi.

Quando lo Stato è un nemico si ha il diritto di essere furiosi.

Ma si perde il diritto di protestare se si permette che lo Stato sia rappresentato da chi veste l’abito dell’ingiustizia e del sopruso, celato da un loden o da una sciarpa glamour.

Lo Stato Ateo è quello che veste l’abito dei diritti universali elidendo all’origine ingiustizie e soprusi.

 

Carla Corsetti

ritorna alle news
Altre News
IV ASSEMBLEA NAZIONALE - III CONGRESSO NAZIONALE
24 giugno 2017 
Leggi tutto
LA REPUBBLICA PONTIFICIA
Lo strapotere vaticano
Leggi tutto
LA FIGURACCIA DI FRANCESCHINI
Il TAR boccia il Ministro
Leggi tutto