Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

ROMA CAPUT (IM)MUNDI 25/08/2017

ROMA CAPUT (IM)MUNDI

 

Immondo, è l’unico aggettivo qualificativo per descrivere quello che è accaduto oggi a Roma.

Immondo è stato il modo con il quale un funzionario presente per dirigere le operazioni di sgombero, ha dato le sue “personali” direttive, ordinando di “spaccare le braccia”.

Immondo è stato il modo con il quale i bambini hanno dovuto subire la separazione e il caricamento su un autobus per essere allontanati da quel teatro di violenza di Stato.

Immondo è stato il modo con il quale l’Amministrazione capitolina non è stata in grado di predisporre proficuamente un tavolo tecnico per gestire lo sgombero prima e il collocamento dopo.

Immonda è stata la reazione di tutti coloro che hanno gioito nel vedere rifugiati e richiedenti asilo, taluni già con lo status equiparabile alla cittadinanza, trattati come bestie.

Immonde sono state le dichiarazioni dei politici razzisti.

Immonda è la follia repressiva del Governo che dopo aver finanziato la creazione di campi di concentramento in Libia, ora si comporta contro i rifugiati come i nazisti con gli ebrei.

La persecuzione razziale di Stato è stata inaugurata oggi a Roma, e i festeggiamenti li hanno fatti con gli idranti e i manganelli.

L’Italia ha davvero smarrito il senso dell’umana solidarietà e possiamo escluderci dal novero delle nazioni civili.

A proposito: nessuno di quei bambini si chiamava Charlie, giusto per chiarire il senso dell’italica ipocrisia.

 

 

ritorna alle news
Altre News
LA TEOLOGIA DEL POPOLO
La teocrazia come contrasto al socialismo
Leggi tutto
DA COMMISTIONE A SIMBIOSI
Principio di laicità disatteso
Leggi tutto
DESIO - 18 NOVEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto