Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

SCHERZI DA PRETE 31/03/2014

Giovanardi, parlamentare del NCD, che chiamare onorevole è un azzardo, ha recentemente inserito un emendamento al disegno di legge contro l’omofobia, equiparando pedofilia e omosessualità e qualificandoli entrambi come orientamenti sessuali.

La pedofilia, come sanno bene dalle parti del Vaticano, dove un prete su venti, stando alle statistiche da loro stessi diffuse (portavoce Lombardi), è pedofilo (in realtà lo sono quasi tutti e coloro che non lo sono proteggono e coprono gli altri), non è un legittimo orientamento sessuale, ma è una devianza criminale e come tale va punita penalmente.

Non è pensabile che Giovanardi abbia avuto una svista.

Viene in mente che l’ONU ha chiesto al Vaticano di presentare una relazione sui casi di pedofilia clericale e che l’audizione, recentemente tenutasi a Ginevra, sia parsa a molti osservatori insufficiente, soprattutto deficitaria nella parte in cui il Vaticano non ha spiegato il motivo per il quale non ha consegnato i suoi criminali alle autorità italiane.

Poiché le valutazioni finali dell’ONU non sono note, non si può escludere che don Giovanardi stia tentando di modificare la legge italiana in senso favorevole alla pretaglia clericale.

Scherzi da prete.

 

Carla Corsetti

ritorna alle news
Altre News
LO STATUTO DI PAP
Votazioni 6, 7, 8, 9 ottobre
Leggi tutto
LA SINISTRA
Analisi del risultato elettorale in Svezia
Leggi tutto
C'ERA UNA VOLTA UN RE
Il monarca che protegge i predatori sessuali
Leggi tutto