Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

VIGLIACCA DECISIONE 25/02/2016

Basterebbe una legge con un solo articolo per neutralizzare gli effetti della guerra dichiarata all’autodeterminazione delle donne:

“PROPOSTA DI LEGGE - Art. 1 - Tutti i ginecologi obiettori di coscienza che operano nelle strutture pubbliche o in quelle private convenzionate, avranno uno stipendio inferiore del 20% rispetto ai medici non obiettori e, a parità di punteggio, nei concorsi, saranno preferiti i medici non obiettori.”

Il Ministro Orlando e il Ministro Lorenzin, entrambi incapaci persino di prendersi una laurea, sono stati però capaci di trasformare una multa da 51 euro per le donne che abortivano clandestinamente, in una sanzione fino a 10.000,00 euro.

Il 70% dei medici sono obiettori ed è pressoché impossibile trovare una struttura sanitaria pubblica.

Le donne saranno costrette ad abortire clandestinamente, affidandosi a macellai improvvisati, e se sorgeranno complicazioni, avranno paura di recarsi nelle strutture pubbliche perché scatterebbe la sanzione da 10.000,00 euro.

Alle prime vittime di questa vigliacca decisione del governo PD, saremo legittimati a ritenere responsabili sia la Lorenzin che Orlando, e con loro tutti i medici obiettori che preferiscono fare carriera pur di non dare assistenza sanitaria alle donne che non vogliono portare avanti una gravidanza indesiderata.

La disistima per costoro è il minimo e il passo verso il disprezzo è breve.

ritorna alle news
Altre News
IV ASSEMBLEA NAZIONALE - III CONGRESSO NAZIONALE
24 giugno 2017 
Leggi tutto
QUALCUNO GLIELO DICA
Le dichiarazioni della Serracchiani
Leggi tutto
FACCIAMO LUCE
Carla Corsetti, Segretario nazionale di Democrazia Atea, in conferenza stampa...
Leggi tutto